sabato 8 agosto 2009

Ingrandire le immagini senza la pardita di qualità


Spesso ci si trova a lavorare su immagini che necessitano un'estrapolazione di una parte. Quando la foto è stata scattata da una macchina digitale dotata di "svariati" megapixel il problema di nitidezza, e quindi di perdita della qualità, non sussiste, nemmeno zoomando parecchio. Quando invece si tratta di immagini scaricate da internet può accadere che allargandola si assista al famoso "sgranamento".
Con un software free, disponibile solo per windows, è possibile cercare di migliorare tale problema grazie ad un particolare algoritmo in esso contenuto che lavora come una sorta di anti-alaising, andando ad intervenire nei punti cruciali.
Il suo nome è Smilla Enlarger ed è un piccolo programma utilizzabile gratuitamente ma dalle capacità notevoli. Tra i tanti strumenti messi a disposizione troviamo filtri che regolano la nitidezza, la saturazione, il ritaglio, l'intervento cromatico sui pixel, ecc...
Una applicazione davvero utile, disponibile anche in versione "da taschino" (caricabile su pendrive, s'intende...).

Fonte: gancjo

2 commenti:

GANCJO ha detto...

Ciao, volevo ringraziarti per la visita e per la segnalazione del post sul tuo sito. Se i futuro dovessi trovare articoli che possono interessarti "preleva" pure. Vedo che citi la fonte, perciò sei più che corretto. Ti ho messo tra i blog amici: se non volessi apparire non hai che da dirmelo e ti cancello. Grazie, gancjo.

MenatelA ha detto...

abbè, mo si dice che uno vuole ingrandire le foto...

Articoli correlati